Gas, per l’Italia una grande opportunità da sfruttare nel Mediterraneo – Sergio Giraldo

In questo video abbiamo come ospite

Lo sciopero dei benzinai alla fine si è concluso in anticipo “per venire incontro alle esigenze degli automobilisti, non certo per il governo”. La motivazione rivela uno stato di debolezza e di mancanza di coraggio da parte della categoria?
Se ne parla ancora pochissimo, ma il 5 Febbraio sarà una data fatidica perché inizierà l’embargo al petrolio russo. Che conseguenze ci saranno per noi?
L’India intanto fa incetta di petrolio russo e poi lo rivende ai paesi occidentali. La variabile Cina.
Italia alla ricerca del gas perduto e di un ruolo, anch’esso perduto con i paesi del nord Africa, che è stato definito “piano Mattei”. La Meloni è appena stata in visita in Algeria, accompagnata dal Ceo di ENI Descalzi e dal presidente di Confindustria Carlo Bonomi. Il bilancio di questa visita. L’Italia ambirebbe a diventare l’hub sud-europeo del gas ma si scontra con le medesime ambizioni della Turchia (che, a differenza dell’Italia, non fa parte dell’UE e quindi agisce nei propri esclusivi interessi nazionali) e anche con l’avversione dei paesi del Nord Europa.
Nostro ospite oggi in trasmissione il giornalista SERGIO GIRALDO collaboratore de “La Verità” e socio di “Asimmetrie”.
Conduce l’intervista CARLO SAVEGNAGO

(Visited 1161 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche