Sanzioni farsa; no al caviale, si al petrolio – Giacomo Gabellini Stefano Orsi

In questo video abbiamo come ospite

Il sottomarino atomico americano Rhode Island è ufficilmente entrato nel Mediterraneo. Pakistan, l’attentato all’ex primo ministro Imran Khan in procinto di riconquistare la guida del governo. Il petrolio russo sta continuando tranquillamente ad essere esportato negli Stati Uniti; noi siamo parte in causa di questa farsa sull’energia perché il petrolio in questione viene raffinato in Sicilia dalla società russa Lukoil. La Corea del Nord lancia missili verso la Corea del Sud, l’isola di Ulleung per la precisione e verso il mar del Giappone. I lanci nordcoreani di oggi arrivano mentre Corea del Sud e Stati Uniti hanno iniziato le più grandi esercitazioni aeree di sempre, esercitazioni che Pyongyang vede come provocazione e un preludio a un’invasione (che comunque non ci sarà). Vediamo invece a cosa realmente stanno puntando gli USA e qual è la loro strategia. L’Algeria è un fornitore di gas all’Italia che cerca di compensare la perdita di quello russo ma al contempo è un partner strategico della stessa Russia; sta infatti per firmare un contratto con la Russia per la fornitura di armi per un valore oscillante tra i 12 e i 17 miliardi di dollari. L’annuncio sarebbe previsto in occasione della prossima visita del presidente algerino Abdelmajid Tebboun a Mosca. Nuovo appuntamento sul nostro canale con GIACOMO GABELLINI analista economico e geopolitico, scrittore e STEFANO ORSI redattore della rivista il sudest.it , analista per il blog “Saker Italia” e collaboratore del blog “Lettera da Mosca”, responsabile dell’omonimo canale youtube. Conduce l’intervista CARLO SAVEGNAGO

(Visited 1087 times, 1 visits today)

Potrebbe interessarti anche