Invece delle bombe in Polonia la nostra politica si occupi di energia e multilateralismo – Demostenes Floros

In questo video abbiamo come ospite

In questa crisi energetica l’UE si è infilata da sola; ecco come e perchè. Il gasdotto South Stream già gli anni scorsi avrebbe potuto rendere l’Italia un hub del gas, quantomeno per il Sud Europa. Ecco perché il progetto è saltato. L’Ucraina prima della realizzazione del gasdotto Nord Stream era il passaggio obbligato del gas russo per l’Europa. L’Ucraina ha rubato negli anni il gas russo in transito destinato all’Europa per importi economici spaventosi e che noi abbiamo comunque dovuto pagare. Le politiche neo-colonialiste dell’UE in Africa e in Asia di cui nessuno parla. E’ nostro ospite oggi DEMOSTENES FLOROS Senior Energy Economist presso il “CER – Centro Europa Ricerche”, autore del recentissimo libro “CRISI O TRANSIZIONE ENERGETICA? Come il conflitto in Ucraina cambia la strategia europea per la sostenibilità” (casa editrice Diarkos). Conduce l’intervista CARLO SAVEGNAGO

(Visited 1084 times, 2 visits today)

Potrebbe interessarti anche