Dove Investire (Bene) 50.000€ Nel 2023: I Consigli di Vision SCF Per Il Vaso Di Pandora

I soldi sono importanti, soprattutto in questo periodo di crisi economica generalizzata. Ma ancora più importante è saperli gestire, saperli far fruttare. Da questo punto di vista, la capacità di gestione del risparmio è un’abilità che non viene insegnata.

Non viene insegnata tra i banchi di scuola e non viene insegnata neppure a livello professionale, tra gli imprenditori, tra coloro che decidono di creare un proprio business e di farlo all’insegna della propria libertà, prima personale e poi economica.

Questa libertà, diciamoci le cose come stanno, viene erosa di giorno in giorno, un’erosione pianificata, una corrosione programmata di tutto quello che libertà significava, dalla compressione dei diritti basilari divenuti nel tempo “concessioni a patto che”, alla compressione di quelli economici, in cui fare libera impresa è divenuto ormai una missione pericolosa più che una reale possibilità di crescita finanziaria e della volontà.

Ed è in quest’ambito, un ambito in cui il risparmio viene attaccato quotidianamente dallo Stato, dall’inflazione e dalle conseguenze della Guerra In Ucraina e della speculazione correlata, che abbiamo deciso di scrivere per te, in collaborazione con “Il Vaso di Pandora” un articolo dal titolo “Dove Investire (Bene) 50.000€ Nel 2023”, il primo di una serie di articoli che nei prossimi giorni troverete all’interno del nostro blog aziendale a questo indirizzo: https://www.visionscf.it/blog/.

Questi articoli ti accompagneranno passo passo all’utilizzo intelligente dei tuoi risparmi con consigli operativi su come investire i tuoi soldi se hai a disposizione 50 mila € (oggetto di questo articolo), 200 mila €, 500 mila €, 1 milione € o ancora di più.

Sono il frutto del nostro lavoro quotidiano in Vision SCF, la nostra società di consulenza finanziaria indipendente che aiuta imprenditori e famiglie a gestire i propri risparmi nella maniera più profittevole possibile, cancellando i costi spesso inutili delle Banche per sostituirli con una visione chiara e professionale dei risultati economici che puoi concretamente raggiungere.

E come li puoi raggiungere?

Solo grazie ad una visione del risparmio e degli investimenti basata su criteri scientifici.

Ed è proprio questo quello che facciamo in Vision SCF ed è questo che troverai all’interno di questo primo articolo in cui t’insegneremo le basi per investire e ti daremo i nostri consigli per investire al meglio 50.000€ nel 2023.

Perciò partiamo.

Premessa: l’unico modo che hai di far fruttare i tuoi soldi è prima capire il concetto di rischio

Sembra una banalità, ma la maggior parte delle persone con cui ci troviamo a parlare non ha la piena consapevolezza di un concetto molto importante per chi gestisce i propri risparmi e questo concetto è il rischio.

Si pensa che investire significhi rischiare e che rischiare significhi automaticamente perdere tutto.

Questa purtroppo è una credenza fallace derivata da anni di assistenzialismo a pioggia uniti alla capacità reale dello Stato e dell’economia italiana di generare un tempo lavoro e prosperità per la maggior parte di noi.

È vero, ci sono stati anni in cui il lavoro a tempo indeterminato era comune a tutti quanti, anni in cui lo Stato era proprietario di mega aziende che generavano lavoro per centinaia di migliaia di famiglie, anni in cui l’economia Italiana, prima della sciagura dell’euro, cavalcava a velocità doppia di quella mondiale, anni in cui conveniva più investire in titoli di Stato piuttosto che fare impresa sul serio.

Ma purtroppo, come ben sai, quegli anni sono finiti, non ci sono più, e adesso viviamo in un mondo in cui l’inflazione riduce in briciole fatturati e stipendi mensili, l’impresa viene considerata un problema da risolvere e sostituire con un reddito universale, e trovare un’entrata aggiuntiva da lavoro è diventato davvero molto difficile.

E se prima rischiare era un’opzione che il 90% degli Italiani non immaginava neppure godendo di un reddito mensile in grado di generare un risparmio reale e continuativo, risparmio che finiva per addormentarsi beato nel tuo conto corrente bancario e postale, adesso diviene una necessità.

E sai perché?

Perché il rischio si è letteralmente capovolto.

Se prima lasciare i tuoi soldi nel conto e al massimo investirli in parte in titoli di Stato super redditizi era una scorciatoia sana e comprensibile, adesso rappresenta un rischio, un rischio reale, immediato ed evidente.

Se lasci i tuoi soldi nel conto e gestisci i tuoi risparmi in maniera totalmente superficiale, fra 10 anni, calcoli alla mano, vedrai fino al 40% del valore dei tuoi soldi attuale completamente svanito, scomparso, kaput.

Per farti capire, è come se tu andassi sulla spiaggia di Jesolo tutti i giorni con 100€ ed ogni giorno ne lanciassi in mare via 40, spontaneamente, così tanto per farlo.

E tu lo faresti?

Nessuno lo farebbe, eppure la stragrande maggioranza delle famiglie e degli imprenditori lo fanno tutti i giorni e senza neppure accorgersene.

Per questo è adesso il momento di cambiare.

È adesso il momento di prendere piena consapevolezza che il vero rischio, un rischio reale, immediato ed evidente, è lasciare così come sono tutti i tuoi risparmi in banca o in posta.

Lasciarli a marcire per l’inflazione.

E lasciarli a marcire per l’ignoranza finanziaria, la tua che è comprensibilissima e fortunatamente sanabile, e per quella di chi gestisce i tuoi soldi che non mai è indipendente dalla Banca e dalla Posta per cui lavora e che non farà altra che venderti quelle soluzioni che gli è stato ordinato di venderti sobillandoti di telefonate e di teoriche occasioni mensili.

Adesso è il momento di svegliarti.

È il momento di svegliare la tua consapevolezza finanziaria e sarà proprio questa guida a farlo. Che Cosa Sono Gli Asset Finanziari e Perché Sono Le Chiavi del Tuo Risparmio Partiamo dalle basi perché solo conoscendo le basi, puoi pianificare il futuro delle tue finanze.

Partiamo quindi dagli asset. Che cos’è un asset finanziario?

Semplice: una qualunque attività finanziaria, ovviamente ragionata e di valore, che può essere acquistata, posseduta e infine scambiata al fine di realizzare un guadagno.

In pratica un asset è come una fattoria: ci sono gli strumenti, i capannoni e gli animali.

Tu puoi essere il più grande fattore di questa terra ma se non hai una fattoria fatta per bene, non puoi produrre assolutamente niente.

Ecco, un asset è una fattoria fatta per bene che negli anni ti produrrà un costante e concreto risultato economico.

Ma quali sono le fattorie più remunerative?

Bene, ecco le principali, quelle che compilate in maniera sapiente e programmata costituiscono il portafoglio finanziario perfetto.

PS: non avere paura di tutte le terminologie che useremo. Devi sapere che il 100% dei clienti Vision SCF vengono formati passo per passo per capire perché decidiamo d’investire su un asset piuttosto che su un altro e come questo rende il tuo portafoglio finanziario sicuramente più redditizio di quello gestito da Banche e Poste. 

Azionario Globale (ovvero comprare azioni in tutto il mondo)

Devi sapere che le azioni rappresentano una quota di una società, praticamente un pezzettino della società stessa che tu sei in grado di acquistare.

Se lo fai attraverso la Borsa si chiamano titoli azionari.

Da questo punto di vista, l’azione permette ad un investitore di diventare socio di un’azienda e di partecipare agli utili della stessa, assumendosi ovviamente anche i rischi.

Le azioni sono senza alcun dubbio uno dei migliori strumenti finanziari per battere l’inflazione.

Perché?

Semplice: perché se sai come investire sulle aziende giuste, quelle che crescono di anno in anno all’interno di un mercato nuovo o di riferimento, non solo guadagni gli utili ma puoi rivendere le tue azioni ad un prezzo maggiorato perché il valore della singola azione è aumentato con il valore stesso dell’azienda.

E se prendo l’azienda sbagliata?

Da questo punto di vista, un consulente finanziario specializzato e naturalmente indipendente non ti farà mai acquistare i titoli di una singola azienda ma ragionerà su un paniere il più possibile diversificato e prevedibile in termini di risultati.

Ad esempio in Vision SCF consigliamo spesso uno strumento in grado di replicare l’indice azionario globale MSCI World per essere più diversificati ed efficaci possibile.

L’indice MSCI World è un indice di mercato azionario costituito da migliaia di titoli di livello globale.

È sostenuto dalla MSCI, ex Morgan Stanley Capital International ed è usato come metro di misura (benchmark) per i fondi azionari di tipo “world” (mondiali) o “global” (globali).

L’indice include una raccolta di titoli azionari di tutti i mercati dei paesi sviluppati nel mondo come definito dall’MSCI e comprende titoli di 23 paesi esclusi i titoli provenienti da economie di frontiera o emergenti.

Fonte: https://am.jpmorgan.com/us/en/asset-management/adv/insights/market-insights/guide-to-the-markets/

Tradotto?  Funziona e hai degli ottimi risultati.

In questo grafico creato da JP Morgan Asset Management si compara ad esempio un portafoglio solo azioni (stocks), solo obbligazioni (bonds) e un portafoglio misto 50% azioni / 50% obbligazioni.

Le azioni con un orizzonte temporale di 1 anno possono avere una performance dal +47% al -39%, una variabilità importante.

Ma se aumentiamo però l’orizzonte temporale vediamo come la forbice di variabilità si riduce e arriviamo addirittura a 20 anni dove le azioni hanno ottenuto solo performance positive, nel peggiore dei casi con un rendimento del 6% annuo e nel migliore del 17% annuo.

Vedi?

Se ragioni in termini di azionariato globale, a lungo termine e in maniera intelligente, puoi raggiungere risultati superiori a qualsiasi rendimento attuale dei titoli di Stato battendo l’inflazione sul suo stesso campo.

Ma devi ragionare solo in termini globali oppure puoi lavorare anche su mercati più piccoli? 

Ovviamente hai più possibilità e una società di consulenza finanziaria indipendente come Vision SCF, le sa sfruttare tutte.

Andiamo perciò a vederle una per una, a mostrare tutti gli altri asset migliori su cui ragionare

Azionario Stati Uniti

La Borsa statunitense è il termine di confronto naturale per ogni investimento. Ha dati storici che risalgono molto indietro nel tempo, con precisione e dettaglio. Ed è il mercato più grande al mondo.

Azionario Europa

L’Europa è un mercato minore rispetto a quello statunitense, ma fa comunque parte dell’universo dei mercati sviluppati. E quindi è corretto includerlo nel portafoglio, anche se in peso minore rispetto agli Stati Uniti. 

Azionario Mercati Emergenti

Il mercato azionario emergente include i mercati che potrebbero diventare mercati sviluppati in futuro o che lo erano nel passato.

Gli investimenti sui mercati emergenti sono caratterizzati da prospettive più interessanti in termini di performance e la correlazione relativamente debole con i mercati sviluppati è un’efficace fonte di diversificazione.

Tuttavia, questi mercati possono comportare un livello di rischio più elevato rispetto ai mercati sviluppati a causa di fattori collegati ai cambi, alla liquidità, alla governance economica e politica nonché alla possibile mancanza di certezza del diritto.

Per questo motivo, il peso dei mercati emergenti in un portafoglio azionario perfetto deve essere sempre contenuto.

Esempi di paesi emergenti: Cina, Taiwan, India, Corea del Sud, Brasile.

Monetario Europa

Nell’asset class monetaria Europa rientrano la liquidità (conti correnti), gli strumenti assimilati (conti deposito) ed i titoli monetari (obbligazioni inferiori ai 12 mesi).

Per quanto riguarda la liquidità e gli strumenti assimilati, a quasi tutti gli investitori è chiaro di cosa si parli. Si tratta della disponibilità presente nel conto corrente e nei conti deposito, che possono essere smobilitati o utilizzati immediatamente per far fronte ad esigenze di breve termine. E’ importante invece fare un approfondimento per quanto concerne gli strumenti del mercato monetario.

In questo caso ci si riferisce a strumenti che si possono vendere facilmente (ad elevata liquidità), emessi da soggetti con alto merito creditizio (con una elevata capacità di ripagare il proprio debito) e con una data di scadenza vicina.

In sostanza sono strumenti che possono essere smobilitati nel breve periodo senza avere grossi rischi di prezzo. Questo permette sostanzialmente di considerare questi strumenti (con basso rischio e di conseguenza basso rendimento) al pari della liquidità.

Alcuni esempi sono i BOT italiani.

In questo caso, si tratta di strumenti del mercato monetario europeo, quindi obbligazioni a breve scadenza denominate in euro (quindi non soggette al rischio cambio).

Oro

L’oro è il principale bene rifugio e di solito si comporta in modo non correlato rispetto al mercato azionario. Questo significa che in momenti di crisi è in grado di ridurre la volatilità complessiva e migliorare il rapporto rischio-rendimento del portafoglio.

Nel grafico seguente si vede come inserire un 10% di oro in un portafoglio 60/40 ha migliorato le performance nel lungo periodo.

Fonte: https://www.bridgewater.com/research-and-insights/some-perspective-on-gold-in-the-new-paradigm

Inoltre, se compariamo l’andamento dell’oro a quello del S&P500 dal 1998 ad oggi, vediamo come l’oro abbia addirittura sovraperformato l’indice americano.

Tradotto? Va alla grande.

Obbligazionario High Yield Globale/Europa/Stati Uniti

I titoli obbligazionari High Yield, detti anche ad alto rendimento, sono quelle obbligazioni con un rating creditizio inferiore a investment grade, cosiddette obbligazioni non-investment grade.

Ciò significa che hanno un rating pari o inferiore a Ba1 secondo Moody’s e a BB+ secondo S&P o Fitch.

Tradotto: solitamente più basso è il rating, maggiore è il rischio e potenzialmente più alto il rendimento.

Per farti capire, questi sono i tassi di rating di Standard & Poor’s e Moody’s

Standard & Poor’s

  • AAA Elevata capacità di ripagare il debito
  • AA Alta capacità di pagare il debito
  • A Solida capacità di ripagare il debito, che potrebbe essere influenzata da circostanze avverse
  • BBB Adeguata capacità di rimborso, che nel futuro potrebbe peggiorare
  • BB, B Debito prevalentemente speculativo
  • CCC, CC Debito altamente speculativo
  • D Società insolvente

Moody’s

  • Aaa Livello minimo di rischio, debito di ottima qualità
  • Aa Basso livello di rischio, qualità del debito molto buona
  • A Debito di buona qualità, potrebbe essere soggetto a rischio futuro
  • Baa Debito di media qualità ma soggetto a rischio futuro
  • Ba Debito con un certo rischio speculativo
  • B Debito con alto rischio speculativo
  • Caa, Ca, Investimento ad alto rischio
  • C, pericolo di insolvenza molto alto

Obbligazionario Aggregate Globale/Europa/Stati Uniti

Le obbligazioni di fatto rappresentano un prestito che l’investitore concede al soggetto che le emette con l’obiettivo di ottenere degli interessi.

I titoli di debito garantiscono quindi all’acquirente il rimborso del capitale (al termine del periodo prestabilito) più un interesse. Possono essere emesse da differenti soggetti tra cui stati o società private.

Il soggetto che le emette ha lo scopo di reperire capitali da investire direttamente tra i risparmiatori e a condizioni più vantaggiose rispetto a quelle dei prestiti bancari.

Il rischio è più basso di quello di un investimento in titoli azionari ma esiste comunque la possibilità di perdere l’intero capitale, se non si diversifica correttamente.

L’obbligazionario Aggregate comprende l’investimento in titoli obbligazionari governativi (Titoli di Stato) e titoli obbligazionari corporate (Obbligazioni societarie).

Obbligazionario Mercati Emergenti

L’obbligazionario mercati emergenti investe in titoli obbligazionari di Paesi emergenti.

Essendo titoli più rischiosi hanno anche potenzialmente un rendimento maggiore.

Tutto chiaro?

Lo so, ti abbiamo inondato di informazioni ma 1. non ti preoccupare perché come ti abbiamo già scritto, ogni cliente Vision SCF viene formato gratuitamente dalla A alla Z e 2. tutti questi termini, possibilità e ovviamente rischi connessi, sono pienamente monitorati sia dalle tecnologie che utilizziamo che dalla nostra competenza tecnica e operativa.

Per farti capire, a differenza di tantissime altre società di consulenza finanziaria più o meno indipendenti, tutti noi siamo Laureati in materie economiche, lavoriamo da anni in questo settore, usiamo le migliori tecnologie in commercio e ci aggiorniamo praticamente a ritmo settimanale.

Insomma, sappiamo come gestire il rischio e lo facciamo per bene tutti i giorni.

Partendo da queste premesse andiamo perciò a presentare i nostri consigli assumendo:

  1. Quanti soldi hai da investire
  • 50 mila €
  • 200 mila €
  • 500 mila €
  • 1 milione €
  • sopra 1 milione

e

  1. In quanto tempo vuoi investirli sapendo bene che minore è il tempo d’investimento maggiore è il rischio che decidi di gestire
  • breve (3-5 anni)
  • medio (6-10 anni)
  • lungo termine (11-15)

In questo articolo ci concentreremo sulla prima fascia d’investimenti ovvero 50.000€ e ti forniremo i nostri suggerimenti se vuoi investire a breve, medio o lungo termine.

All’interno poi del nostro blog aziendale all’indirizzo: https://www.visionscf.it/blog/, troverai tutti gli altri consigli se hai a disposizione investimenti superiori.

50 mila € breve termine 3-5 anni

Questo portafoglio, dato il basso orizzonte temporale e il più alto livello di rischio, ricerca più che altro la conservazione e difesa del patrimonio.

  • Azionario Globale: 8%, 4.000€
  • Oro: 2%, 1.000€
  • Obbligazionario High Yield Globale: 10%, 5.000€
  • Obbligazionario Aggregate Globale: 15%, 7.500€
  • Obbligazionario Aggregate Europa: 25%, 12.500€
  • Monetario Europa: 40%, 20.000€

Guadagno: +4.204,50€, in 4 anni ,1 mese e 12 giorni

50 mila € medio termine 6-10 anni

Questo portafoglio, dato l’orizzonte temporale medio così come il livello di rischio medio mira ad ottenere una rivalutazione del capitale limitando la volatilità.

  • Azionario Globale: 25%, 12.500€
  • Oro: 7%, 3.500€
  • Obbligazionario High Yield Globale: 15%, 7.500€
  • Obbligazionario Aggregate Globale: 10%, 5.000€
  • Obbligazionario Aggregate Europa: 20%, 10.000€
  • Monetario Europa: 23%, 11.500€

Guadagno: +11.844,50€, in 4 anni ,1 mese e 12 giorni

50 mila € lungo termine 11-15 anni

Questo portafoglio, dato il lungo orizzonte temporale più lungo e livello di rischio minore, mira ad ottenere rendimenti maggiori.

  • Azionario Globale: 42%, 21.000€
  • Oro: 8%, 4.000€
  • Obbligazionario High Yield Globale: 15%, 7.500€
  • Obbligazionario Aggregate Globale: 15%, 7.500€
  • Obbligazionario Aggregate Europa: 20%, 10.000€

Guadagno: +18.544,50€, in 4 anni ,1 mese e 12 giorniBene, con questo primo articolo è tutto.

Ci vediamo al prossimo articolo all’interno del nostro blog aziendale e se vuoi maggiori informazioni su come lavoriamo continua a seguirci sul Vaso di Pandora oppure contattaci al numero telefonico +39 044 412 70 740 o invia una mail ad info@visionscf.it.

Questo è il nostro sito: https://www.visionscf.it.

Ci vediamo nel blog.

(Visited 1172 times, 1 visits today)

About The Author

Potrebbe interessarti anche